La gioielleria più famosa del mondo compie gli anni: regalati un matrimonio in stile Tiffany

Sabato 14 settembre 2013

Il flagship store di Tiffany a New York

 

Esattamente 176 anni fa, aprivano le porte di uno dei negozi che avrebbe fatto la storia della moda, dell'eleganza, del lusso e che sarebbe stato riconosciuto in tutto il mondo come il simbolo dello stile per antonomasia. Il 14 settembre 1837 nasceva Tiffany & Co, marchio che avrebbe fatto sognare intere generazioni con le sue preziose creazioni.

 

Inizialmente, la “& Co” del nome non esisteva. Era infatti Sir Charles Lewis Tiffany l'unico proprietario dell'azienda e del piccolo negozio che allora si trovava al numero 259 di Broadway e non al 727 della prestigiosa Fifth Avenue, dove tutt'oggi sorge il più ambito negozio di New York City. Al momento dell'apertura dell'attività, Tiffany's vendeva una grande quantità di oggetti, articoli tra i più disparati e curiosi, dall'arredamento alla cancelleria. Più tardi si specializzò in pietre preziose, fino a quando Sir Charles Lewis Tiffany non acquistò il diamante giallo più grande del mondo, battezzandolo “Diamante Tiffany” e trasformando il suo emporio nel luogo in cui acquistare gli oggetti più raffinati del mondo.

 

Ma la svolta si ebbe nel 1848, quando dopo l'acquisto dei gioielli della corona francese, l'imprenditore newyorkese venne consacrato “Il re dei diamanti”. A fare da contorno a tutto questo, un'aura di magia e un'identità inimitabile che fecero di Tiffany quasi un luogo di culto (“Il posto più bello del mondo”, diceva Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany”).

 

Lo storico blue book, il catalogo annuale di Tiffany, e una vecchia, affascinante, blue box

 

Nel 1845 inizia la pubblicazione annuale del Blue Book, il catalogo della collezione che è stato, da allora, pubblicato ogni autunno e che insieme alla blu box, l'inconfondibile scatola azzurra, è in grado di far battere il cuore alla sua sola vista. Ne è testimonianza un pezzo pubblicato dal New York Sun nel 1906, secondo il quale “Tiffany ha in negozio una cosa che non si può comperare per nessuna cifra, si può solo ricevere in regalo: una delle sue scatole”. Fu proprio Charles Tiffany a stabilire che le blu box fossero riservate esclusivamente a chi effettuava un acquisto in uno dei suoi punti vendita.

 

l'anello di fidanzamento per antonomasia: il Tiffany setting

 

Ma arriviamo al 1886, momento che cambiò per sempre i sogni di migliaia di fanciulle. E gli incubi dei loro fidanzati. Tiffany presenta infatti il “Tiffany setting”, il più celebre anello di fidanzamento della storia, il più luminoso, il più ambito, il più ammirato, il più desiderato. Una forma e un taglio inconfondibile che lo rendono, a distanza di più di un secolo, il punto di riferimento per tutti i designer del settore e per un numero infinito di future promesse spose.

 

La storia di Tiffany è fatta di innovazione, ricerca e così tanti successi (come l'introduzione di nuovi materiali: la Kunzite, la Morganite, la Tanzanite blu, la Tsavorite. Nel 2012, in occasione del 175º anniversario, viene presentata una nuova lega metallica chiamata Rubedo) da meritare senza dubbio il ruolo mitologico che ricopre a livello internazionale. Io ho avuto l'opportunità di visitare due volte lo store di New York e quello che posso dire è che varcare quella soglia è come entrare nei pressi di un sogno. Tutto è così sfavillante, elegante, ovattato, da farti quasi venire voglia di camminare in punta di piedi. Il sogno l'ho poi realizzato uscendo di lì con il mio sacchetto azzurro, sentendomi la custode di un segreto ogni volta che qualcuno additava la mia shopper e una bambina quando, una volta a casa, non trovavo il coraggio di aprire le blue box per non sgualcire il nastro candido che le avvolgeva.

 

Il pantone Tiffany è una precisa tonalità di azzurro

 

Capisco quindi il fascino che Tiffany può esercitare sulle spose (magari una di quelle che hanno ricevuto il Tiffany setting davvero??), che spesso scelgono questo mondo in miniatura come tema per le proprie nozze. Fantasia, bellezza, eleganza sono gli elementi da mixare per un matrimonio in perfetto Tiffany style, ma non dimenticate di aggiungere anche una bella dose di sobrietà. I gioielli Tiffany sono brillanti, luminosi, ma mai accecanti, mai eccessivi, sempre raffinati nella loro unicità. Proprio come dovrebbe essere una sposa!

 

Date un'occhiata su Pinterest alla board dedicata a Tiffany e fatevi ispirare!

 

 

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Images Credits:

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG